Lipoaspirazione

La lipoaspirazione fra le procedure di chirurgia estetica è tra gli interventi più comunemente richiesti. 

 

Anche se non è  tecnicamente  difficile, deve essere in ogni caso effettuata con estrema perizia e precisione ed esclusivamente da medici che abbiano esperienza chirurgica.

Le migliori indicazioni per eseguire un intervento di lipoaspirazione  sono i piccoli accumuli di grasso localizzati in regioni specifiche quali esterno cosce, fianchi, addome o ginocchia. L’aspetto esterno della pelle viene migliorato con la liposcultura in cui si esegue uno scollamento più superficiale effettuato con microcannule.

L’intervento consiste nell’introdurre, attraverso un’incisione di mezzo cm, una cannula con punta smussa provvista di fori nella zona da trattare. La cannula, collegata ad una pompa aspirante o ad una siringa a vuoto, consentirà l’aspirazione di quella quantità di grasso necessaria. Il primo requisito per una buona riuscita dell’intervento è la presenza di pelle elastica e tonica che dovrà retrarsi adeguatamente in modo uniforme dopo lo svuotamento della zona trattata senza ondulazioni e irregolarità.

Nelle persone con pelle meno elastica e con irregolarità sarà opportuno procedere con estrema cautela rimovendo piccole quantità di grasso e abbinando un intervento di liposcultura per ottenere un migliore risultato.

E’ possibile reintrodurre con procedure di lipofilling il grasso autologo prelevato per correggere eventuali difetti corporei, modellare o ridare volume a certe aree anatomiche come per es. volto, glutei, ecc. Nuove tecniche prevedono l’utilizzo di particolari  laser ed ultrasuoni associati alla liposcultura in grado di garantire un migliore risultato soprattutto in determinati distretti corporei.

Nel postoperatorio vi è di solito un leggero gonfiore e talvolta delle ecchimosi, anche per questo motivo viene fatta indossare una guaina elasticizzata per una ventina di giorni. E’ opportuno dopo l’intervento sottoporsi a cicli di massaggi delle aree trattate.

La lipoaspirazione, in conclusione, si basa sulla teoria del numero fisso nell’individuo adulto delle cellule adipose; l’asportazione di una certa quantità ne riduce definitivamente il numero in quanto non vanno incontro a successiva moltiplicazione e di conseguenza non si avrà un ritorno alla condizione pre-operatoria a meno che non si sia in presenza di individui con disturbi metabolici o endocrini.

  • Liposuzione 01
  • Liposuzione 02
  • Liposuzione 03

 

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.