Addominoplastica

Il cambiamento delle abitudini di vita e che si è verificato negli ultimi decenni ha indirizzato donne e uomini a porre sempre maggiore attenzione al proprio aspetto fisico.

Se da un lato alcuni problemi possono essere affrontati e risolti con una dieta adeguata o con appropriato esercizio fisico, ve ne sono altri per i quali l'unica soluzione consiste nell'intervento chirurgico. L'addominoplastica è quella procedura indicata per risolvere i problemi di rilassamento e obesità localizzate all'addome.  

L’incisione viene effettuata sulla porzione inferiore dell'addome, a livello soprapubico fino alle spine iliache, in un'area che viene normalmente coperta dallo slip o dal bikini.

Una volta incisa la pelle lungo la linea precedentemente disegnata, la stessa viene sollevata dalla parete addominale e rimossa. Si procede alla plastica muscolare, ovvero al rinforzo dei muscoli che costituiscono la parete addominale e la restante cute dell'addome, presente al disopra dell’ombelico, verrà stirata verso il basso. Tutte le smagliature presenti in quella parte di pelle comprese tra ombelico e pube vengono eliminate. Quelle poste nelle parti più alte dell'addome vengono sensibilmente ridotte. Inoltre sarà possibile eliminare in tutto o in parte cicatrici da interventi precedenti quali appendicectomia, parto cesareo ecc.

La degenza postoperatoria è di un giorno e la guarigione della cicatrice avviene nell’arco di un paio di settimane. Le cicatrici, come sempre, saranno più evidenti per i primi tempi, migliorando gradualmente e assestandosi dopo 6/12 mesi.

E’ possibile effettuare l'addominoplastica assieme alla lipoaspirazione. In questo modo si affronterà più compiutamente un problema che quasi mai riguarda una sola parte del corpo ed il risultato finale sarà ovviamente più brillante.

 

  • Addominoplastica 1
  • Addominoplastica 2

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.