Fillers

Per quanto riguarda i solchi (rughe più profonde) nasolabiali  o l’aumento di volume delle labbra e degli zigomi i fillers rappresentano la metodica correttiva più efficace. 

 

 

Esistono sul mercato diversi prodotti con caratteristiche più o meno simili. Per essere schematici si possono suddividere in due grosse categorie: assorbibili e non assorbibili. I primi, più sicuri e  più comunemente utilizzati, sono i fillers a base di acido ialuronico (già presente nei nostri tessuti) che non presentano effetti collaterali, danno un effetto di riempimento molto naturale e sono assolutamente innocui. Il limite è rappresentato dalla necessità di doverli iniettare ogni 7-8 mesi in quanto dopo tale arco di tempo vengono completamente riassorbiti. La maggiore o minore durata è dipendente da molti fattori quali l’età della paziente, il tipo di pelle, lo stile di vita, la mimica facciale e la struttura cutanea. Nella seconda categoria vengono compresi i fillers non riassorbibili  che, essendo prodotti sintetici, possono dar luogo a reazioni infiammatorie poco piacevoli per il paziente e pertanto non ne è consigliabile l’utilizzo.

 

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.